Tra le meraviglie della bella Puglia troviamo Lecce, elegante città d’arte dal caratteristico color miele, tipico della pietra leccese. Che siate di passaggio o che veniate di proposito, la bella cittadina merita una visita e se vi state chiedendo cosa vedere a Lecce, questo articolo vi sarà utile.

A colpirvi appena arrivati in città sarà il colore della pietra con il quale sono costruiti i palazzi, perdetevi tra le mille sfumature del giallo e le ordinate e pulite viuzze. Seguite i profumi dei prodotti tipici che si spandono nell’aria. Notate i dettagli, i palazzi che con quel loro stile originale chiamato barocco leccese, regalano uno scenario unico.

Lecce è una città ricca di arte e offre al turista una varietà di cose da vedere, iniziamo dalle sue tante chiese che troverete facilmente e a volte inaspettatamente girando in qualche vicoletto. Il Duomo è da non perdere, con il suo altissimo e decoratissimo campanile, come riconoscerlo? Facile, è talmente imponente che non passa inosservato e i gruppetti di turisti sapranno farsi notare mentre cercano di fotografare l’alto campanile. La piazza che ospita il Duomo è un esempio di piazza chiusa, la sera veniva infatti chiusa da alcune porte. Una piccola curiosità è che entrando nel Duomo vi ritroverete in una navata laterale e non di fronte all’altare. Fateci caso! È una strategia per far sembrare la chiesa più decorata e meno piatta.

Per capire davvero l’unicità dello stile barocco leccese andate a visitare la Basilica di Santa Croce, la ricchezza della sua facciata vi farà rimanere a bocca aperta. Accanto alla Basilica, il bel Palazzo dei Celestini, più sobrio come stile rispetto a Santa Croce ma molto bello. Il castello è un altra cosa da vedere a Lecce, il simbolo di difesa della città voluto da Carlo V per resistere alle invasioni turche.

Piazza Sant’Orazio, molto ampia, nasconde un segreto: un anfiteatro romano si trova proprio qui! É stato scoperto nel 900 insieme al teatro romano di Via dell’Arte della Cartapesta. Ma queste due testimonianze storiche non sono le uniche ad essere state ‘riscoperte’, insieme a loro c’e anche il Teatro Apollo, riaperto al pubblico il 3 febbraio 2017 sotto gli occhi del Presidente Mattarella e del Ministro dei beni culturali e turismo Dario Franceschini, presenti all’inaugurazione.

La Villa Comunale vi attende poco fuori il centro storico, ottimo per rifocillarvi dal caldo estivo o per rilassarvi nei miti pomeriggi di primavera. D’obbligo la foto sul bel ponticello che cavalca la fontana.

Basterà venire una volta a Lecce per portare questa affascinante bellezza barocca nel cuore, i suoi toni caldi vi accompagneranno per sempre: Lecce è una città unica.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *