Napoli conosciuta in tutto il mondo per essere la casa della Camorra è in realtà una città piena di arte e storia.

 

La città di Napoli viene ormai collegata immediatamente alla Camorra italiana ma in realtà questa città non è solo questo anzi è piena di arte, storia e musica.

Napoli è una delle città più antiche di Italia e la storia d’Italia l’ha vista protagonista innumerevoli volte, è anche la patria dei cantanti neomelodici tra loro non possiamo non citare Gigi D’Alessio, Gianni Celeste, Nino D’Angelo, Peppino di Capri che hanno segnato la storia della musica italiana.

Tra le attrazioni principali, escludendo il Duomo di Napoli di cui già vi avevamo parlato,  possiamo visitare a Napoli troviamo:

  • Spaccanapoli

La caratteristica via che divide in due parti il cuore di Napoli. Se la osserviamo dall’alto sarà possibile vedere come prosegua in linea retta tranciando completamente la città, mentre se ci ritroviamo a passeggiarci possiamo respirare il vero e proprio spirito di Napoli tra artigiani, musicisti e negozi tipici.

  • La Cappella di San Severo

Storica Cappella napoletana raccoglie al suo interno alcune delle opere d’arte più sorprendenti e particolari che si siano mai viste tra queste la più famosa è sicuramente il Cristo Velato.

  • Museo archeologico

Qui potremo riscoprire la storia di Napoli, attraverso i vari reperti archeologici che sono conservati e visibili ai visitatori. Si parte dagli antichi reperti etruschi per passare poi a quelli egiziani, romani, greci fino ad arrivare ai giorni nostri. Un museo che ci racconta passo passo l’evoluzione di questa splendida città.

  • Museo di Capodimonte

Altro museo della città disposto su tre piani ed è un raccoglitore di opere d’arte dal 1100 alla fine dell’800, tra le più importanti opere che possiamo visionare troviamo sicuramente la collezione Farnese. Oltre a visionare le varie mostre è possibile visionare le stanze reali, infatti, il museo era una delle reggie della famiglia Borbone.

  • Piazza del Plebiscito

Questa piazza è la più importante e la più grande di tutta Napoli, al suo interno troviamo Palazzo Reale costruito nel 1500 e aperto al pubblico per visite guidate attraverso le stanze ed i giardini reali.

  • Napoli sotterranea

Sotto la città principale sorge una vera e propria città, ed è visitabile ad oggi unicamente su due percorsi prestabiliti perchè ancora in fase di recupero e di ripristino.

Nonostante i vari problemi che questa città ha avuto e continua ad avere, i napoletani sono una popolazione che non si arrende e con la loro allegra simpatia continuano a dedicarsi all’arte in ogni sua forma.

Un esempio lampante sono le stazioni della metropolitana di Napoli, che nonostante siano attive e funzionanti, sono state trasformate in vere e proprie opere d’arte che ti lasciano senza fiato.

 

 

Non dimenticare di iscriverti alla nostra COMMUNITY!

  • Reply Alice Settembre 18, 2017 at 5:27 pm

    Wonderful post my dear! I’ve never been in Italy but I’m really planning visit Naples one day :=)

  • Leave a reply

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *