manchester

Manchester Stevenson Square

Londra è una delle destinazioni più in voga in Europa, ma se la capitale britannica è sulla bocca di tutti, però, c’è un’altra città, situata a sole due ore di treno in direzione nord, molto meno conosciuta, Manchester.

Manchester è un piccolo gioiellino che offre tanto ai viaggiatori, che siano appassionati di calcio, d’arte, di teatro… o hipster alla ricerca di negozietti fuori dal comune, cat café e dischi di vinile. Questa città britannica, la seconda per numero di abitanti dopo Londra, è inoltre piena di luoghi che gli appassionati di musica riconosceranno immediatamente. Sono di Manchester gruppi come i Bee Gees, gli Oasis e gli Smiths, solo per citarne alcuni!

 

Musei

 

I musei sono gratuiti e ce n’è davvero per tutti i gusti! Che siate appassionati di arte o di calcio, questa magnifica città inglese farà in modo di accontentarvi.

 

  • Museo Nazionale del Calcio: ben sei piani di cimeli calcistici, informazioni, postazioni interattive e giochi per grandi e piccini. Riesce ad appassionare persino chi, come me, non ne capisce molto di calcio!
  • Museo della Scienza e dell’Industria: Questo grande museo, gratuito come tutti gli altri, è situato nel cuore pulsante della città ed è adatto sia ai grandi che ai piccini. Dedicato agli sviluppi della scienza, della tecnologia e dell’industria, si concentra principalmente sui traguardi tagliati da Manchester, ed è molto interattivo. Troverete persino riproduzioni di vagoni di treni storici, automobili e aeroplani… è imperdibile!
  • Manchester Art Gallery: Se amate l’arte non potete farvi mancare una visita alla Manchester Art Gallery. Un grande colonnato vi accoglierà in questo museo spesso fautore di idee controverse, che vi consentirà di ammirare una collezione magnifica di arte vittoriana e dipinti Preraffaelliti. Ogni anno oltre mezzo milione di persone visitano questa galleria d’arte.

 

Chiese e biblioteche

 

  • Cattedrale di Manchester: Questa magnifica cattedrale è stata al centro della vita di Manchester sin dalla sua costruzione ed ancora oggi è la chiesa principale della diocesi anglicana. Sopravvissuta a guerre e bombardamenti, ha sempre rappresentato un punto di riferimento importantissimo per gli abitanti. Sulle terrazze della cattedrale vi sono arnie per la produzione del miele;
  • John Rylands Library: L’edificio tardo vittoriano situato a Deansgate, nel centro, può passare inosservato, nascosto tra gli alti palazzi tutto intorno. Ma una volta entrati vi lascerà senza fiato. Questa biblioteca infatti è stata affettuosamente soprannominata “la vera Hogwarts“! Che siate fan del maghetto occhialuto Harry Potter o meno, vale sicuramente la pena visitare questo edificio magnifico, tra colonne imponenti, soffitti alti a volta, statue e alcove nelle quali gli studenti dell’Università di Manchester si riuniscono per lavorare ai propri progetti scolastici.
  • Chetham’s Library: La biblioteca pubblica più antica del Regno Unito si trova proprio a Manchester! Piccola e affascinante, è (come la John Rylands Library) ad ingresso gratuito. Lo staff organizza tour per piccoli gruppi dal lunedì al venerdì, ma è chiusa nei festivi e tra Natale e Capodanno.

 

Manchester Northern Quarter

Northern Quarter

 

Il quartiere più hipster e colorato di Manchester è sicuramente il Northern Quarter. Qui troverete tantissimi graffiti (si vocifera che uno, sulle pareti della sottostazione Tib Street, sia dell’artista Banksy) che decorano le pareti di questa zona industriale sicuramente meno turistica rispetto al centro di Manchester. E tuttavia è una fucina di idee, ed è stata spesso utilizzata per girare grandi produzioni Hollywoodiane di successo. Nel Northern Quarter trovatr anche un magnifico Cat Café che segue la filosofia orientale e che quindi non è solo un posto nel quale poter giocare con i gatti, ma anche una piccola oasi di relax nel bel mezzo del quartiere più rumoroso e colorato di Manchester.

Ma quali sono i negozietti colorati e pieni di souvenir e pezzi di artigianato locale che non dovete assolutamente farvi sfuggire?

 

  • Manchester Craft e Design Centre: un ex mercato vittoriano che oggi è una grande officina creativa. Qui gli artigiani locali disegnano, creano e vendono opere uniche;
  • Afflecks: anche Afflecks è un ex  mercato coperto, oggi sede di quello che sembra un souk, pieno di piccole botteghe che vendono qualunque cosa. A differenza del Manchester Craft e Design Centre, qui troverete più souvenir (a prezzi ragionevoli) che artigianato;
  • Oklahoma: questo negozietto coloratissimo vende di tutto, dai giochi ai prodotti per la cura della persona a base di cera o miele delle api di Manchester. Troverete sicuramente souvenir carini e fuori dal comune, oltre a gadget assolutamente bizzarri e inusuali!

 

Musica e Calcio

Avete organizzato un viaggio a Manchester e non avete noleggiato un’auto? Niente paura! La città si gira tranquillamente a piedi o con i mezzi pubblici. Se però avete voglia di farvi scorrazzare in giro da un tipico taxi nero inglese, allora la società Manchester Taxi Tours potrebbe fare per voi. Seguendo il principio che i tassisti conoscono la città come le loro tasche, organizza tour in taxi di Manchester (fino a 5 persone), accompagnandovi a vedere il primo club dove si sono esibiti gli Oasis, i luoghi culto nei quali gli Smiths hanno composto le loro canzoni più famose… e… Se viaggiate con un appassionato di calcio, anche il magnifico Old Trafford Stadium, il secondo più grande del Regno Unito, subito dopo lo stadio di Wembley a Londra.
Attenzione però a come rispondete quando vi chiederanno la domanda di rito…. “Per chi tifi? Manchester City o Manchester United?”!

 

Old Trafford Stadium

 

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *